LA GUIDA DELLA SARDEGNA

LA GUIDA DELLA SARDEGNA

All’ interno della sezione dedicata alla Sardegna trovate una vera e propria guida per aiutarvi a conoscere e a visitare questa splendida isola al centro del Mediterraneo: l’isola di Sardegna.

Le bellezze della Sardegna sono davvero tantissime: dalla splendida natura, spesso incontaminata e ancora vergine delle coste e delle splendide baie e insenature in un mare cristallino, alle zone più interne caratterizzate dalla macchia mediterranea e e da una vegetazione fittissima, alla realtà agropastorale espressa nelle tante feste paesane, alla originalissima gastronomia ricca di ricette di cucina spesso uniche nel loro genere, al patrimonio speleologico e a quello archeologico.

La Sardegna è spesso ricordata solo per il suo splendido mare che la caratterizza in tutto il mondo e la rende unica non solo per la limpidezza e il colore delle sue acque ma anche per il paesaggio offerto dalle sue coste grazie alla fittissima vegetazione della macchia mediterranea.

tesoridisardegna.it si propone in questo portale della Sardegna e prima vera Web Community sarda di offrire un quadro di tutte le bellezze della Sardegna. tesoridisardegna.it nonvuole essere solo una guida ma dare la possibilità a ciascuno di voi di fare da guida in Sardegna. La nostra mission è quella di coinvolgervi e farvi sentire protagonisti nella creazione del portale e soprattutto nel perseguimento di questa filosofia che difende ed esalta la regione sarda.
• Una ricchissima rubrica delle spiagge e coste della Sardegna vi porterà a visitare virtualmente il nostro unico e insuperabile mare sardo….. vai alle spiagge
• Una rubrica è dedicata all’ archeologia sarda, ma meglio alla sua storia caratterizzata da dominazioni e influssi che hanno gettato le basi delle tantissime tradizioni presenti in Sardegna, fenici, romani, cartaginesi, francesi, spagnoli, genovesi….
• Una bellissima rubrica virtuale sui Nuraghi che hanno segnato un periodo di riferimento importantissimo per la Sardegna. Il periodo prenuragico e nuragico. Queste costruzioni dette appunto Nuraghe sembrano essere uniche in Sardegna e forse ipotizzano un influsso greco o dell’isola di Creta dove si trovano delle costruzioni “a tholos” molto simili. Ancora rappresentano un punto interrogativo nella storia della Sardegna spesso avvolta dal mistero. Senza dimenticare i dolmen e i menhir (ricordiamo che in Provincia di Nuoro si trova il più grande menhir d’ Europa”) e le tombe dei Giganti, tutti luoghi che sembrano conservare un magnetismo ancestrale.

Autonoleggio a Cagliari, Sardegna
• Per quanto riguarda il patrimonio spelelogico la Sardegna è ricca di grotte e laghi sotterranei di una splendida e in certi casi non ancora esplorata bellezza; Ricordiamo a questo proposito “Su Gorroppu” dove si trova il lago sotterraneo più vasto d’Europa.
• Una vasta rubrica sui proverbi sardi e Detti popolari della Sardegna ci aiuterà a conoscere la lingua sarda in tutti i dialetti che la compongono e ci darà uno scorcio di quella saggezza popolare della società agropastorale in Sardegna.
• Potremo anche sollecitare i nostri sensi provando le tantissime ricette di cucina sarda offerte dalla sezione dedicata alla gastronomia della Sardegna che ci aiuteranno a conoscere come dei piatti cucinati con ingredienti genuini legati ad una società povera come quella agropastorale in realtà racchiudano dei sapori decisi degni dei palati più pretenziosi.
• Il tour gastronomico della Sardegna diventerà ancora più tangibile sfruttando La guida degli Agriturismo in Sardegna e visitando i Ristoranti della Sardegna.
• Nella sezione Naviga in Sardegna troveremo delle vere e proprie guide dei principali comuni della sardegna e visiteremo le città della Sardegna come Cagliari, Oristano, Nuoro, Sassari, Alghero…..
• Nella sezione Aziende in Sardegna potrete conoscere l’aspetto produttivo e commerciale della Sardegna grazie ai numerosi contatti di aziende che vi offriamo.

Il capoluogo della Sardegna: KARALIS, La città di Cagliari

Cagliari, sorge adagiata sul golfo omonimo, circondata da due stagni salati, in mezzo ai suoi splendidi colli.
Fin dall’antichità ricoprì un ruolo importantissimo nella storia dei popoli mediterranei,dai Fenici che la fondarono ai Romani che la fecero Municipio con il nome di Karalis.
Centro di cultura cristiana e importante porto conteso dalle potenti repubbliche marinare di Genova e Pisa,quest’ultima soprattutto la rese splendida con la costruzione del Castrum Kalaris ( l’attuale rione di Castello ), dove sorge il celebre duomo dedicato a Santa Cecilia e in cui tuttora sono visibili i resti delle fortificazioni medioevali: la torre di S. Pancrazio, quella dell’Elefante, la porta dei Leoni e, fuori dalla cinta muraria, l’imponenete castello di S. Michele. Le manifestazione di più grande richiamo che attesta la storica importanza della citta’ é la sagra di Sant’Efisio Martire, giovane ufficiale dell’ esercito romano che rifiutò di abiurare la sua fede e venne martirizzato. Si svolge il 1° Maggio nella centrale Via Roma.